London’s Burning

Consistendo il mio lavoro in una assidua ricerca di tutti i blogger più nerd della rete che potrebbero parlare dei prodotti di tecnologia in uscita, devo anche classificare quelli che sarebbero più influenti o meno influenti. Mi imbatto quindi in serissimi Shane Richmond della rubrica di tecnologia del Telegraph, ma anche in imbarazzanti smanettoni del computer di sedici anni che paradossalmente hanno migliaia di followers su Twitter e una rete di contatti che manco Bill Gates. Oggi vorrei fare un breve glossario delle migliori autopresentazioni e dichiarazioni d’intenti di questi soggetti:

-Philip: asshole and swans killer. Così, nient’altro. Stronzo e ammazza-cigni. A quanto pare è anche una specie di guru dei gadget per cellulari, ha commentato qualsiasi stronzatina tecnologica comparsa sul mercato ed è un cliente ambitissimo.

-The Computer Rat: con l’evidententemente scarso amor proprio che caratterizza tutti gli smanettoni del computer nella scelta del nome, ha un canale di youtube in cui recensisce giochini da Nerd. Temo di ricordare un’età intorno ai 35 anni. Cliente non altrettanto ambito.

-Davo Mr Mac, o “The Geekanoid”: veterano delle video-recensioni, si ostina a comparire nei suoi video con una maglietta da Puff Daddy dei pezzenti. Massimo conoscitore dei prodotti Apple. Recensisce anche le scoregge di Steve Jobs. Sulla quarantina. Vive con madre.

L’ultima era una mia supposizione, le mie ricerche non sono così tanto accurate.

Mentre io mi diletto in ricerchine Londra sta bruciando, c’è polizia ovunque e un po‘ c’è da cagarsi addosso (in realtà neanche tanto: io ero a Tottenham la sera in cui sono iniziati gli scontri e non mi sono accorta di nulla. Professione reporter). Mi piacerebbe andare là e potervi raccontare com’è starci dentro, ma ho come l’idea che non sia una buona idea (“Giulia stai alla larga da Tottenham”, “Ragazzi state in casa per qualche sera”, “State in stipo”, by vari affezionati).

I’m waiting for my man. No, non uno spacciatore.

Giulia

Un pensiero su “London’s Burning

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...